Home       Profilo Aziendale       Servizi e Soluzioni       Progetti       Partner       Contatti       Ricerche in corso
SETTORI di ATTIVITA'

Servizi e soluzioni

 
Piano Industria 4.0
 
Schneider Electric
Alliance Partner Program
 
Baby Mose di Chioggia

Forum Telecontrollo 2015.jpg

 

Ordine Ingegneri Rimini

Ordine Ingegneri della Provincia di Rimini

 
     
 

Sistema EMS della piattaforma Off Shore ENI Zohr

     
 

Maggio 2017 – Eni Zohr: completato il progetto della Sistema EMS della piattaforma Off Shore
Dopo circa due anni dall'avvio dei lavori di realizzazione dell'impianto di estrazione e trattamento del gas egiziano Zohr e' stato consegnato da FORES Engineering il Sistema EMS (Electrical management System) per la piattaforma offshore che si occupa di gestire n.4 motori diesel da 450 kVA, il quadro PMCC delle utenze, gli impianti HVAC ed aria compressa, i n.2 UPS a batteria e gli impianti luci della piattaforma.

Situato a 180 chilometri da Port Said, a 1.500 metri di profondità e con un potenziale di risorse di gas di 850 miliardi di metri cubi., entro il 2019 è prevista la perforazione di 20 pozzi. Zohr è uno dei sette progetti record di Eni. Con il suo contributo a breve sarà in grado di soddisfare parte della domanda egiziana di gas naturale per i prossimi decenni. (fonte ENI Spa).

 



 
 

L'intera architettura di controllo e supervisione, connessa al DCS FOXBORO di Schneider Electric, si basa su una RETE LAN in rame e fibra completamente ridondata via Dual RSTP (switch Connexium, PLC M580 Hot-Stand-By, Tesys-T, Advantys STB, Gateway EGX150, SEPAM e Micrologix.).

La realizzazione delle logiche di automazione e controllo del SISTEMA EMS ha impegnato Studio A&S e Fores Engineering Srl impiegando dei Pannelli HMI da 15" di Schneider Electric per la supervisione dei sistemi in piattaforma.

 

 

 

L'intero sistema di automazione e gestione dei carichi della Piattaforma Offshore implementa logiche di funzionalemto e ripartizione dei carichi sui 4 Diesel Generator Package di Cummins e di Emergency Shut Down finalizzate a mantenere le funzionalità previste dal Capitolato di ENI e Petrobel.

 

 

I comandi ai motori del PMCC avvengono tramite moduli Tesys-T che, connessi ad anello tra loro, attuano le partenze di pompe e motori in relazione alle priorità di carico (vedi specifiche ENI) e necessità specifiche di potenza per ognuna delle 2 Bus Bar in cui è suddiviso il sistema EMS.

 
 
 

L'intero EMS è supervisionato dal DCS FOXBORO di Schneider Electric a terra che, leggendo dai PLC M580 in Modbus Tcp-Ip, opera il telecontrollo della piattaforma in funzione delle necessità di estrazione di gas e di raffinazione a terra (vedi EcoStruxure™ Foxboro DCS - Distributed Control System).

 

 
 
 
© 1995-2018 Studio di Ingegneria A&S "Automazione&Sistemi" - Rimini, Italy - P.IVA 02480250402 - Privacy - Cookie Policy